Esportazioni negli USA


A partire dal 16 Settembre 2017, per esportare in USA le aziende del settore Agroalimentare dovranno adeguarsi alla nuova regolamentazione americana integrando l’HACCP aziendale con le nuove procedure di prevenzione emanate dalla FDA con  l’FSMA (Food Safety Modernization Act).

La FDA (Food and Drug Administration ) è l’agenzia pubblica americana che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici.

Dal 2011 in USA è in atto un profondo cambiamento in materia di Food Safety. La novità più importante riguarda l’istituzione del Food Safety Modernization Act (FSMA) che obbliga, tutti gli operatori del settore alimentare registrati alla FDA  (USA e non) e che intendono commercializzare, prodotti alimentari trasformati, nel mercato statunitense ad adottare un sistema di gestione della sicurezza alimentare rispondente ai nuovi “Rule” (regolamenti attuativi del FSMA che ad oggi sono sette tra i cui i Preventive controls for Human Food (PCHF). I PCHF, per assicurare il raggiungimento di questo obiettivo introducono alcuni obblighi specifici:

  • Redazione di un Food Safety Plan (FSP)
  • Nomina del PCQI

Ogni azienda deve identificare e formare una figura competente (PCQI -Preventive Control Qualified Individual) che ha la responsabilità di redigere ed attuare il Food Safety Plan aziendale secondo la normativa FDA.

Il PCQI è una persona qualificata/preparata che ha superato con successo una formazione per lo sviluppo e l’applicazione del Risk-based Preventive controls, dimostrandosi quindi in grado di poter sviluppare e applicare un Food Safety Plan.